Specialità medievale della tradizione, i fegatelli sono una prelibatezza da veri intenditori! La versione intera dei fegatelli, chiamata ‘Il Fiorentino’, prevede che venga utilizzato soltanto il pezzo intero del fegato, senza l’aggiunta di carne. Avvolti in rete di maiale con finocchietto selvatico, sono conservati sotto Lardo Vergine, un tecnica rurale tradizionale che veniva utilizzata quando non esisteva né frigo, né corrente elettrica per conservare i prodotti anche per lunghi periodi di tempo.

La confezione contiene n. 2 fegatelli, già cotti. E’ sufficiente riscaldare l’intero contenuto in una padella antiaderente o in forno per circa 10 minuti, in modo che il Lardo Vergine si sciolga e i fegatelli si riscaldino. L’accompagnamento ideale a questo piatto sono gli “erbi” (bietole, spinaci o rape) che vanno insaporiti nel grasso di cottura, che risulta ottimo anche spalmato sul pane. Per i palati più curiosi si consiglia l’abbinamento finale con la scorza d’arancia grattugiata e del Vin Santo Dolce.